I ragazzi di sessant'anni » Fatti ed Opinioni » Cercare lavoro dopo i 55 anni

Cercare lavoro dopo i 55 anni

Negli ultimi tempi ricevo con maggior frequenza del solito messaggi di over55 che vorrebbero trovare un lavoro e non ci riescono. Ad esempio Alberto mi scrive: “A settembre avrò 58 anni e sto cercando un lavoro da più di un anno…non so più come fare sono disperato…ho sempre fatto il commerciale, vendita, ma sono disposto a fare  qualsiasi cosa…”. Certo, se chi ha una professione commerciale alle spalle fatica a trovare un lavoro allora c’è davvero da preoccuparsi, i venditori da sempre sono tra i più ricercati dalle aziende…

E in un altro messaggio Michela, scoraggiata, mi interpella così: “Le scrivo perché il mio compagno, che è del 1954, cerca un impiego urgentemente. Ha sempre lavorato come camionista, ma anche come musicista e ora lavora “a chiamata” come factotum, ma non sempre gli pagano la giornata (lo chiamano a lavorare in nero)… Non so come aiutarlo… Grazie anticipatamente per i consigli…”  In questi casi vorresti poter aiutare subito chi si trova senza lavoro e non sa come fare per trovarne uno. Invece, dato che non sei un operatore del mercato del lavoro, ti ritrovi solo a provare a raccogliere qualche suggerimento su come presentarti ad un colloquio di lavoro e su come far tesoro dell’esperienza passata, o a dispensare qualche invito a verificare se la propria Regione offre qualche aiuto nei programmi di ricollocazione agli over 55 che cercano lavoro, se vi sono opportunità presso agenzie di somministrazione lavoro vicine a casa, piuttosto che a proporsi come collaboratore a tempo o esterno senza cercare a tutti i costi un rapporto di lavoro dipendente.

Una buona rassegna di suggerimenti la fornisce Betta Andrioli in un articolo pubblicato pochi giorni fa su Il Sole24ore, dal titolo “A 50 anni senza lavoro, ecco come ricominciare”.

Ad esempio, secondo questo articolo, ripartire da se stessi, rimettersi in discussione, proporsi attivamente sono atteggiamenti essenziali per qualsiasi ricerca di nuova occupazione. E nei colloqui di selezione è chiaro che si può valorizzare i propri punti di forza, in particolare l’esperienza in un particolare mestiere o settore, senza nascondere al selezionatore eventuali debolezze, come spesso accade per la conoscenza delle lingue straniere o le competenze digitali.

Certamente il problema è sentito e i dati Censis secondo cui gli over 50 senza occupazione sono cresciuti  negli ultimi sei anni del 146% sono lì a dimostrare che la disoccupazione picchia duro anche su chi sta entrando nella fase di vita da senior ma vede ancora lontana la stagione della pensione. Non tutto però è perduto: se sono tanti coloro che dopo i 55 anni cercano lavoro senza successo, è però altrettanto vero che i dati delle comunicazioni obbligatorie al ministero del Lavoro dicono che nel corso del 2013 in Italia sono stati stipulati, con persone di età superiore ai 55 anni, ben 912.570 contratti regolari di lavoro (molti dei quali a tempo determinato), cioè quasi il 10% del totale dei nuovi contratti di lavoro stipulati nell’anno.   In foto: un senior al telefono.

    21 Comments

  1. Loredana Burgio
    2014/08/09 at 16:34

    Avere una vita piena a 62 anni sarebbe il mio sogno … Provo a cercare un lavoro ma nonostante le referenze ottime, una buona immagine non arriva Il mio nella zona dove vivo e’ praticamente fermo… Io sono attualmente una consulente immobiliare indipendente…. E quindi le cose vanno male…, eppure ho ancora tanta energia …ma non so cosa farne

    Rispondi
    • 2015/04/17 at 11:02

      anchio sto cercando lavoro avendo 55 anni qualsiasi lavoro , aiuto cuoco, aiuto cucina, autista , guardiano,giardiniere assistente anziani qualsiasi

  2. 2014/09/05 at 9:07

    Vorrei poter comunicare con chi é solo come me. Capisco tutto quello che dite e non c’é cosa peggiore che la solitudine. Ho appena perso mío marito e mi manca moltissimo. Spero che qualcuno consideri il mío messaggio o di chi é solo.

    Rispondi
    • 2015/04/17 at 11:03

      le sono vicino signora anchio ho perso mia moglie tempo fa con un brutto male ……….

    • luigi
      2016/12/01 at 23:24

      Ciao Floriana siamo in tanti nella stessa situazione. Ho perso il lavoro ho 55 anni e disoccupato da due, si prova vergogna ci si isola perchè si hanno pochi soldi e il futuro fa molta paura. Viviamo in una società malata ma dobbiamo fare sentire la nostra voce. questo è un modo per uscire dall’anonimato. Mi dispiace per la scomparsa di tuo marito. Fatti forza! Luigi

  3. 2015/02/15 at 15:36

    Si parla di chi è senza lavoro a 60 anni oppure prima, così eccomi.
    Non c’è nulla di più disperante visto che anche un lutto ha i suoi tempi ma poi cambia, diventa sopportabile. Se sei senza lavoro no. Cadi in un circolo vizioso, fatto di depressione e le forze spariscono. Figuriamoci inventarsi qualcosa di nuovo! Per la mia esperienza è solo utopia. Certo…c’è chi ha più coraggio e carattere ma non è così per la maggior parte dei nostri uomini disoccupati a questa età.
    A 66 anni ho accanto un compagno nuovo da due anni. Appena iniziata la nostra storia lui ha perso il lavoro e ancor oggi non trova nulla. Quello che doveva essere un mio nuovo amore e un periodo felice meritato dopo anni di solitudine è finito con quel lavoro.
    E così, nuova di questa pagina, lascio un pensiero alle DONNE, mogli o compagne di vita di chi già vive il problema dell’età che avanza e che è stanco di aver lottato tanto e a un passo dalla pensione. Senza lavoro e senza via d’uscita
    Reinventarsi a 63 anni? Ma come? E’ pura utopia!.
    Così le forti dobbiamo essere noi.
    Dobbiamo anche sopportarli, diciamocela tutta. E anche per noi non è giusto.
    Non dimentichiamo che noi donne siamo più forti ma accanto a un depresso più che capibile, tutto ciò che era “vivere” una nuova età…. si spegne.
    Non mi perdo sulle difficoltà pratiche e finanziarie. Meriterebbe un capitolo a parte.
    A tutte dico che le capisco, che vorrei parlarne con loro e sono stanca di dire che in Italia, nel campo del lavoro, qualcosa deve cambiare PRIMA per gli over 50…. e poi per i giovani. Loro possono andarsene lontano, cercare il meglio, diventare competitivi, essere figli del mondo… ma i loro padri no.
    Le loro radici sono lunghe decenni, la casa che è qui l’hanno costruita ( chi ce l’ha) per una famiglia e sognando una pensione, un po’ di serenità, il diventare nonni. Non chiedevano la luna dopo 40 anni di lavoro!
    E perderlo è perdere quei sogni e quella dignità che un paese deve concedere sempre. Possibile che tutti si sono dimenticati gli articoli base della nostra Costituzione?
    Il discorso si fa grande e lascio perdere.
    Lascio qui la mia solidarietà a chi passa questo inferno capace di uccidere anche un nuovo amore che alla nostra età poteva essere meraviglioso. Fa male, credetemi. E ripeto…chissà se c’è chi lo vive come me.
    Io sono qui a vedere morire un Amore! E lo devo vivere finchè c’è almeno il bene senza sorrisi, con malumori e giorni dove aprire gli occhi e vivere una nuova giornata è uno sforzo. E non solo. Ho visto spegnere persino la passione che può stupire, ma alla nostra età esiste e la si può viver pienamente come quando eravamo ragazzini.
    Ne verremo fuori? Sì… fra 3 anni come minimo.
    Ma noi due chissà se saremo ancora insieme visto che quando si affonda… uno dei due deve rimanere a galla e lasciare l’altro.
    Se ci riesce.
    Perchè la nostra generazione è cresciuta nei valori e nell’amore verso il prossimo. Non conosce, se non raramente, egoismi e allora fa vivere un sentimento nella comprensione, nella dare forza se ce la fa, nel capire e sopportare.
    Ma non è più Amore.

    Rispondi
  4. aldo
    2015/03/01 at 23:34

    se tutti gli over 60, senza lavoro e depredati dal diritto alla pensione, si coalizzassero in un movimento unico e protestassero giorno e notte a Roma, forse qualche soluzione verrebbe offerta da questi indegni politici che ci ritroviamo”.

    Rispondi
    • daniele
      2016/01/07 at 13:31

      sono pienamente in accordo con aldo….anch’io, a 60 anni mi ritrovo senza lavoro, dopo 36 anni di cantieri edili stradali e relativa contabilità, ritrovarsi in migliaia (non so quanti disoccupati 60enni ci sono) davanti a Palazzo Chigi con tante uova marce….e poi? non ci sono soldi nemmeno per ripulire le strade dai gusci, quindi l’unica speranza è che caschi il governo e si vada a votare…..questa volta voterò o x Salvini o x Grillo, visto che sono gli unici che vogliono far fuori la legge “Fornero”……..comunque sia, ho paura che se non ci riqualifichiamo il lavoro non lo ritroveremo più……..chi paga la riqualificazione?.

  5. sindona
    2015/05/21 at 8:18

    non so dove andare ho perso il lavoro ho 55 anni

    Rispondi
  6. Claudia
    2015/07/15 at 18:34

    Ho 55 anni e sono senza lavoro regolare. Ho fatto l’impiegata per 35 anni e ora faccio le pulizie in nero. E così che va la vita!!!!!

    Rispondi
  7. marina
    2015/10/25 at 19:32

    Ho 55 anni e mi trovo senza lavoro dopo la chiusura del negozio , dove ho lavorato per 35 anni.

    Rispondi
  8. robert62
    2016/01/29 at 12:39

    54 anni di cui 35 in azienda, ora da 3 in mobilita, nonostante il continuo cercare il nulla totale. ora la depressione si fa sentire, la paura di non farcela a tirare avanti. viene meno la fiducia in me. questo mi rende ancoora piu improponibile sul mercato. non vedo piu uscita. sono sull orlo di un precipizio. mi dicono di reinventarmi… sinceramente non ho piu testa e forze.

    Rispondi
  9. Ester
    2016/06/22 at 15:32

    Ho 58 anni ho sempre lavorato nel settore commercio. Quattro anni fa ho ceduto la mia attività perché lo stress dei costi di gestione mi avevano indebitato . Quello che ho preso per la vendita della licenza nn è bastato a coprire i fidi che avevo presso le banche con cui lavoravo. Per contro ora sto cercando di recuperare con la codacons gli anatocismi bancari. Non è facile perché gli avvocati e le cause legali costano molto. Nn riesco dalla cessione a trovare nessun lavoro. Ora sarei anche disposta a qualsiasi lavoro pur di rendermi utile alla mia famiglia. Grazie per lo spazio che mi darete.

    Rispondi
  10. Sam
    2016/10/14 at 8:31

    Salve!
    Ho 60 anni! sono pieno di reumatismi ma anche di energie! cerco un lavoro anche se in vita mia non ho mai lavorato…. o meglio l’ho fatto in nero all’estero presso ristoranti e pizzerie come uno schiavetto tutto fare. Non ho famiglia e neanche amici…. ora a parte quello di farla finita potrei avere una altra possibilità? A differenza di molti altri non conosco pezzi grossi per superare concorsi e ne tanto meno denaro per comprare diplomi o peggio ancora titoli da doc.
    Un saluto a tutti.

    Rispondi
  11. Rafael Macias
    2017/02/28 at 10:49

    Unico che vede la Tragedia di la mancanza di lavoro è 5Stelle (Grillo), suggerisco che il reddito di Cittadinanza x il Over 60, sia con la INCLUSIONE x parte del stato di UNA offerta di lavoro Privato (lavoro di accordo a sua età), e ZERO cuneo fiscale x il datore di lavoro, il reddito deve essere mentre il 60 anni sia SENZA LAVORO, Ma al 3zo. rifiuto di Lui a accettare un lavoro Privato offerto tramite il stato…semplicemente PERDE IL REDDITO, x che NON è UN VITALIZIO.

    Rispondi
  12. nunzio
    2017/03/15 at 20:35

    io dico se ho versato 35 anni di contributi,a 60 anni dammi la pensione su quello versato.dopo tutto sono soldi miei.invece i politici con tutti i privilegi prendono 10.000 euro netti al mese.VERGONATEVI

    Rispondi
  13. Angela
    2017/04/06 at 19:12

    Ho 66 anni separata da 30,ho sempre lavorato ma sempre con ritenuta d’acconto o co.co.co…ho cresciuto 2 figli,mai avuto assegno di mantenimento per me,speravo molto nel l’assegno sociale,ma l’INPS ha rifiutato la mia pratica dicendo che essendo separata devo chiedere soldi all’ex,marito e non allo stato,quindi con zero euro di entrate mensili io dovrei fare una causa giudiziale al mio ex marito (chissà con quali soldi…)per avere,forse…200 euro al mese,a volte penso che togliermi di mezzo sia l’unica soluzione,lavorare a 66 anni? Rido da sola…

    Rispondi
  14. Ivano Navacci
    2017/06/12 at 23:48

    Ho 55 anni da quasi 4 anni non ho trovato un lavoro fisso .faccio qualche lavoretto oppure a chiamata in nero sono disperato mia moglie non mi aiuta moralmente sono a pezzi .non so piu dove sbattere la testa.non ce la faccio piu ad andare avanti.

    Rispondi
  15. Ruchira munshi
    2017/08/23 at 22:19

    Nostri politici obbligo di restituire hai cittadini loro dignità ,perché chi lavoro duramente e spaccano schiena a tutti giorni loro vita è il popolo.questa il mio opinione

    Rispondi
  16. Mauro
    2018/01/31 at 5:34

    Fra poco ho 60 anni.
    Una laurea che qualche volta nascondo nei CV per aver la possibilità di essere assunto.
    Ma questo non avviene mai.
    35 anni di contributi adesso fermo da 1 anno.
    Quel che mi sta colpendo è la voglia di smettere di cercare.
    In pratica sono stanco, non ho piu’ energie nè testa.
    Cerco di reinventarmi in altri contesti : volontariato, tempo libero ecc.
    Però il lavoro manca per chi è stato sempre in mezzo.
    Non parliamo poi dei soldi , altro capitolo frustrante.
    Le notti sono un incubo , sono anni che non faccio un sonno regolare ; il problema è che mi sto abituando anche a questo.
    Scusate per lo sfogo ma di questo non parlo con nessuno.

    Rispondi
  17. Santino
    2018/06/01 at 18:08

    Ho da poco compiuto 60 anni, capisco benissimo tutti Voi, ci sono dentro anche io fino al collo, quando alla Nostra età si perde il treno è finita, il prossimo che passerà sarà troppo veloce perchè possiamo prenderlo. Non ce più lavoro ne per i giovani ne per chi supera gli “anta”.
    Ho fatto una vita da imprenditore, questi ultimi anni è stato tutto catastrofico, non ce più ne lavoro ne rispetto, ne dai privati ne dalle istituzioni.
    Una idea io la avrei, siamo in tanti in Italia con il problema comune, mi piacerebbe entrare in contatto con tanti di Voi, sono convinto che insieme possiamo fare una attività tutta Nostra senza avere più rifiuti da nessuno perche ci considerano troppo vecchi, io personalmente mi sento giovane anche se con qualche acciacco. Ho un progetto iniziato fermo, darebbe guadagni ottimi per tutti. Chi volesse parlarne puo contattarmi, lascio un indirizzo email. tenente58@tiscali.it

    Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>