Ci sarò anch’io

Scrive Paty: Tra poco ci sarò anch’io, lascerò dopo ben 43 anni la mia amata scuola e a 63 anni d’età sarò … a casa. La novità mi fa paura e mi solletica la mente, potrò dedicarmi di più ai nipotini, avrò più tempo per il mio “cucito creativo” da postare sul mio blog, girerò per la mia città, Milano, e dedicherò più attenzioni al marito e … ai mici di casa.
Ma mi mancheranno tanto le colleghe-amiche, i ragazzi che mi fanno disperare e i problemi lavorativi. Ecco cosa mi mancherà soprattutto, il contatto con gli altri, l’amicizia, lo scambio di idee. Come potrò “ripristinare” tutto questo? Dove potrò trovare altre amiche? Mah, voglio vedere il bicchiere mezzo pieno, ma ogni tanto l’acqua evapora….
Grazie. Paty

In foto: I giardini fioriti di Johan Messely

    2 Comments

  1. paola fermariello
    2014/06/12 at 11:08

    anch’io dopo una vita lavorativa piena ho dovuto lasciare, ma assicuro che, è diverso si, ma con tanto entusiasmo sono ritornata a vivere

    Rispondi
  2. Silvia Ghidinelli
    2014/06/13 at 8:27

    cara Paty, anch’io dopo 40 anni d’insegnamento sono andata in pensione, senza averla mai sognata, perché nel nostro lavoro molti di noi si realizzano, e sai che cosa voglio dire. Io sono andata in crisi tanto da occuparmi del problema del pensionamento, al quale nessuno ci prepara e del quale non si può parlare… anzi le colleghe ti incontrano e ti dicono :- Beata te!!!! E tu zitta allora, perché non puoi dire loro che invece ti manca tutto dell’ambiente scuola, anche le grane: lì hai in mano la società presente e futura……..
    Così ho letto il libro di Oggioni, ho scoperto il blog, mi sono dispersa in corsi…., in volontariati…ho cercato…. Oggi( dopo 4 anni) insegno in un Università della 3^ età in due corsi ( il piacere di leggere e Invecchiamento attivo) e lì frequento corsi di pittura e modellato. Faccio parte delle Guide Ciceroni della mia cittadina dove sto mettendo a punto dei progetti dedicati alle scuole e lì lavoro con le giovani guide. A questo sono giunta oggi con soddisfazione. Poi do lezioni gratuite, curo di più le relazioni con la mia famiglia e i nipoti ormai alle Superiori, frequento gli amici, vado alle mostre che mi interessano, ho più tempo per soffermarmi sulla mia vita interiore, leggere, studiare… Vedrai, ti organizzerai e troverai un equilibrio, ma non subito…
    Auguri!

    Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>