E sogno ancora

Scrive Nina: Ci siamo conosciuti nel 2000 ma non ho creduto alle sue parole. Cinque anni dopo mi sono resa conto che era tutto ciò che avrei mai potuto desiderare dalla vita; abbiamo avuto una Julie-De-Waroquier-Un-raggio-di-sole-300x300stupenda storia d’amore che lui ha voluto troncare in giugno quando mi ha detto che per me non c’era più tempo. Ora non vivo più e cerco di darmi una motivazione per aprire gli occhi la mattina ed affrontare il mio mondo: i nipotini, i figli, i miei genitori, il mio lavoro ma soprattutto la mia solitudine. E’ come se il tempo fosse scaduto e rimane solo una ingombrante solitudine da vivere e non ho più la forza di guardare avanti. Riesco solo a piegarmi su me stessa cercando di andare avanti. Di amici alla mia età è difficile trovarne, condividere interessi senza essere fraintese , quasi impossibile. Spero in un raggio di sole.  In foto: Juile De Waroquier: Un raggio di sole

    7 Comments

  1. Giuseppe
    2014/09/29 at 12:17

    non bisogna arrendersi, la vita o è una bella avventura oppure non è nulla.
    Se ti piace: avventura, mare, barche scrivimi

    Rispondi
  2. Carla
    2014/10/01 at 12:51

    Ciao, Nina,
    ti capisco bene, sono brutte sensazioni e figli, genitori, nipoti e lavoro non aiutano a sentirsi meno sole.
    Di dove sei? Se ti va, scrivimi
    Carla

    Rispondi
  3. Clara Negro
    2014/10/03 at 7:48

    Sono nella tua stessa situazione, con il dolore di non aver avuto neppure una storia d’amore, vero intendo, quello che sognamo tutte, ma che poche possono dire di aver conosciuto. Penso di essere arrivata in fondo. anch’io ho figli e una nipote, ma quellaè la loro vita e io non voglio essere un peso. E lo sarei ora perchè non ho niente da dare a nessuno. Non so se ho voglia di arrivare a stasera.

    Rispondi
    • Carla
      2014/10/06 at 12:36

      Ehilà, ci sei? Rispondimi se vuoi. Mi chiamo Carla, e so quanto è dura non volere essere di peso, sentire e vedere gli altri vivere e sperare. Proviamo a sentirci?

  4. MIRIAM
    2015/08/23 at 16:12

    Carissima,
    Ti capisco ma non devi buttarti a terra. Nulla riempie il vuoto affettivo…. Cerca di amarti di più di dedicare tempo a te stessa … Una passeggiata, un massaggio, un cambio di pettinatura un abito nuovo …
    Scrivimi magari posso provare ad aiutarti…
    Ciao
    Un abbraccio

    Rispondi
  5. ange
    2015/12/21 at 3:12

    la sensibilita’ e l’empatia che trasmettete mi hanno commosso. scusate, questa notte ho la lacrima facile.mia madre, di 85 anni da qualche anno presenta sintomi di demenza senile e questa sera mi ha urlato in faccia che mi odia perche’ non le do’ il numero di telefono di mia sorella .sono figlia unica…Penso di avere le spalle abbastanza robuste, ma a volte vorrei urlare come un lupo mannaro per la disperazione e se potessi andrei a tagliare quintali di legna per sfogare dolore e angoscia. chi mi vuole come sfasciacarrozze? un po’ di senso dell’umorismo mi e’ rimasto se no sarei gia’ alla canna del gas, invece per ora sono al barattolo nutella modello nanni moretti…

    Rispondi
    • 2016/01/21 at 14:09

      Ciao a tutti,sono di Roma ho 56 anni,soffro anche io di solitudine chi vuole contattarmi lascio il mio cell.3932870485

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>